La prima regola per superare le prove dell’Esame di Stato di Psicologia, soprattutto il tema, è la flessibilità.

In termini “tecnici” la chiamano metacognizione, in termini “terra terra” significa che quello che conosci per una traccia, occorre saperlo “ricicilare” anche per altre tracce.

Infatti è impossibile potersi preparare temi pronti per ogni argomento, perché gli argomenti sono infiniti. Ci sono invece alcuni argomenti che consentono di coprire più tracce.

Esempio: a Roma, in una sessione passata, tra le tracce non estratte, c’era il problem-solving. Penso che pochi si siano preparati un tema precotto sul problema solving, ma in fondo non era neanche necessario.

Il tema sul pensiero, focalizzato sulla teoria dell’insight di Kohler, copre anche il tema sul problem soving e persino un ipotetico tema sulla creatività. Infatti, questa teoria è riutilizzabile per tutte e 3 queste tracce ;)!

Per questo la preparazione non va (solo) estesa il più possibile, accumulando più argomenti precotti possibili, ma selezionando per ogni argomento quelle teorie che possono essere riciclate anche per altre tracce.

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Aiuto i laureati in Psicologia a preparare l'Esame di Stato. Scrivimi a tutor@110elode.net

Ultimi post di 110elode (vedi tutti)