Esame di Stato Psicologia e Relazione di Tirocinio

Per la relazione di tirocinio, ogni commissione e ogni università si regola come vuole, può chiederla o può non chiederla, quindi occorre verificare nel regolamento dell’università presso cui farai l’esame di Stato. Il regolamento di ogni università può cambiare da una sessione all’altra, quindi occorre controllare sul sito ufficiale dell’università, così da avere  le info più aggiornate .

Negli ultimi anni, quasi nessuna commissione chiede più la relazione di tirocinio, quei pochi commissari che la chiedono, spesso neanche la leggono. Ma non si sa mai, magari la tua commissione, nella tua sessione, può decidere di richiederla, anche il giorno stesso e senza preavviso, magari anche di leggerla, non si può mai sapere.

Per prudenza, meglio averla svolta, possibilmente anche firmata dal tutor di tirocinio, e portarla con sé il giorno dell’orale, per qualunque evenienza. Se non la chiedono, bene, se la chiedono, non ti trovi sprovvisto.

Non serve scrivere una relazione lunghissima e complicatissima. Scrvimi a tutor@110elode.net e ti allego uno schema che puoi seguire.

Posted in Quarta prova: Orale | Leave a comment

Date delle prove Esame di Stato Psicologia 2015

Sono uscite le date! Sessione di Giugno 2015: prima prova in tutta Italia il 17 giugno 2015. Seconda sessione: 18 novembre 2015.

Le date della seconda e terza prova dipendono dalle commissioni, quindi variano di città in città e saranno comunicate sul sito ufficiale dell’università presso cui darai l’Esame di Stato.

Quando vengono comunicate? Quando fa comodo alle commissioni: ciascuna università e commissione si organizza in tempi diversi, alcune sono più efficienti, altre più lente. Quindi stalkerizza il sito dell’uni dove farai l’eds ;) .

Attenzione allle generalizzazioni! Non ci sono tempistiche fisse in nessuna sede, non si può prevedere quanti giorni passino tra la prima e seconda prova, perché dipende sempre dalle commissioni, che ogni anno posso cambiare le date e mettere le prove più ravvicinate o più distanziate, in base a come fa comodo a loro. Non è detto quindi che le commissioni di giugno debbano attenersi alle tempistiche delle commissioni degli altri anni.

Posted in Preparazione Esame di Stato Psicologia | Tagged | Leave a comment

Studiare per l’Esame di Stato di Psicologia: come e quanto?

Molti studenti temono che la mole di lavoro per l’Esame di Stato di Psicologia sia elevatissima. In realtà, è minore rispetto ad esami che sono stati già affrontati nel corso di laurea di Psicologia.

La percezione di una mole di lavoro immensa, che richiede enorme sforzo di memorizzazione, è dovuta al fatto di considerare l’Esame di Stato di Psicologia come un esame universitario, altrettanto nozionistico.

Invece, va affrontato con un metodo completamente diverso. Altrimenti non soltanto la mole di lavoro sarebbe immensa, ma non basterebbe mai a superarlo. Anzi, memorizzare molti contenuti, è una delle più frequenti cause di una cattiva preparazione.

Più che preoccuparsi di quanto studiare, occorre preoccuparsi di come studiare.

E’ importante:

1) selezionare contenuti jolly

2) apprendere strategie per adattare flessibilmente i contenuti alle richieste delle tracce

3) apprendere schemi di svolgimento “ricicilabili”

Questi 3 passi non hanno nulla a che fare con il modo in cui si preparavano gli esami universitari. Attenzione quindi: se ti accorgi che stai sforzando troppo la memoria, è un segno che stai usando un metodo di studio non idoneo all’esame di stato di psicologia.

Posted in Preparazione Esame di Stato Psicologia | Tagged | Leave a comment

Com’è l’Esame di Stato a Roma, Milano, Firenze, ecc.?

Spesso quando si prepara l’Esame di Stato di Psicologia, ci si chiede: com’è l’Esame di Stato a Roma, Milano, Firenze, Bologna e così via, nelle varie città? Cosa chiedono in questa o quella città? Che prove ci sono in questa o quella sede?

E’ una domanda fuorviante. Per l’eds, ci sono indicazioni ministeriali, vincolanti in tutte le sedi, ma del tutto generiche, che lasciano ampio margine decisionale alle commissioni.
Non ci sono, quindi, caratteristiche specifiche e fisse per ogni sede.

Ogni anno si insediano nuove commissioni. Ogni nuova commissione fa come le pare, struttura le prove come vuole, adotta differenti criteri di valutazione.

Quindi ogni commissione è un discorso a sé, del tutto soggettivo e imprevedibile.
Sarebbe pericoloso generalizzare. Per questo è importante studiare con flessibilità, più che studiare tante cose.

Posted in Preparazione Esame di Stato Psicologia | Tagged | Leave a comment