L’ho chiamato Kit, perché non volevo “scodellare” contenuti da memorizzare, ma fornire strumenti per impostare in modo efficiente e flessibile la preparazione per l’Esame di Stato di Psicologia.

Se avessi voluto fornire contenuti, riassunti, teorie, lo avrei chiamato “Google”, ma Google esiste già, è pieno di contenuti ed è pure gratuito. Chiunque oggi può attingere a milioni di contenuti anche esposti ottimamente, su qualunque costrutto psicologico. Non servivo io per fornirli :). Non avrei mai avuto questa presunzione.

Tra l’altro, prima che inventassi il kit, esistevano già anche centinaia di manuali e di libri anche appositi per l’Esame di Stato di Psicologia e non serviva che ne scrivessi uno anche io, anche se ho scritto davvero tanti manuali ormai in ghostwriting.

Per l’Esame di Stato di Psicologia, ho preferito creare qualcosa che non c’era, che non fosse focalizzato sui contenuti, ma sui metodi e sugli strumenti. Appunto, il kit! I contenuti li ho esposti, in parte, nei manuali inclusi nel kit, ma giusto per condividere una base con gli studenti che avrei seguito.

Invece tutto il lavoro sulla metacognizione, quindi sugli strumenti, sui ragionamenti e sulla flessibilità, importanti più dei contenuti, non avrei potuto cristallizzarlo in un libro, sennò avrei ridotto anche questi aspetti a a “contenuti” da assimilare.

Il lavoro importante e metacognitivo è veicolato dalla relazione. Per questo il kit non l’ho mai concepito come un pacchetto di manuali. Quelli sono solo un piccolo elemento per avere un terreno da cui partire, su cui innestare in modo fertile tutte le altre iniziative di preparazione abbinate, gli aggiornamenti continui (ogni mese!) e il lavoro individualizzato di tutoraggio.

Il kit quindi è un percorso in cui ti seguo, non è una merce digitale che ti vendo. Non sono una commerciante, né una casa editrice, ma una psicologa e tutor, con quasi 20 anni di esperienza.

Ora è tutto un fiorire di kit di preparazione per l’Esame di Stato.

Questa dicitura è stata simpaticamente adottata anche da grandi case editrici e praticamente ormai da chiunque. Sono contenta di aver introdotto questa innovazione, anche se non so quale significato tutti attribuiscano al termine “kit”.

Io continuerò così, a lavorare sulla metacognizione, sulla relazione e con la persona, per andare oltre un a preparazione mnemonica e per dare senso al percorso di abilitazione, che altrimenti diventa solo una corsa ansiogena e stressante all’ultima nozione che magari neanche il commissario d’esame conosce!

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Ho realizzato il 1° Kit di Preparazione per l'Esame di Stato, con cui ho aiutato ormai 10 generazioni di psicologi ad abilitarsi. Se serve aiuto, scrivimi a tutor@110elode.net