L’orientamento delle commissioni è una preoccupazione ricorrente negli studenti che si preparano all’esame di stato di psicologia. Quindi ci vuole più di un articolo per questo “scottante” argomento.

Intanto: non è detto che tutti i commissari debbano avere un orientamento.

Per orientamento spesso gli studenti intendono “approccio psicoterapeutico”, ma non tutti i commissari sono psicoterapeuti.

Nelle commissioni, possono esserci anche psicologi del lavoro, psicologi sperimentali, psicologi e basta, che non hanno fatto la scuola di psicoterapia quindi non aderiscono a nessun orientamento.

Possono esserci anche psicologi “sanati” con la riforma dell’89, che non sono neanche laureati in psicologia, ma in pedagogia, in sociologia, in filosofia e poi si sono iscritti all’Albo attraverso le apposite procedure straordinarie dell’89.

Queste categorie non necessariamente hanno un orientamento. Ecco la seconda parte riguardo all’orientamento.

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Aiuto i laureati in Psicologia a preparare l'Esame di Stato. Scrivimi a tutor@110elode.net

Ultimi post di 110elode (vedi tutti)