Seleziona una pagina

Durante la stesura della tesi, può seguirti il relatore o un suo collaboratore a vario titolo (assistente, borsista, dottorando, ecc.). Vediamo quali casi ti possono capitare


E’ meglio essere seguiti dal prof o dagli assistenti?

Ovviamente non si può generalizzare. Ci sono professori rigidi, ossessivi e spesso prepotenti. Ci sono assistenti che, invece, sono supportivi e accoglienti. O viceversa.

Il relatore non ti segue, ma ti affida all’assistente “rampante”

A volte, il professore “scarica” i laureandi ai suoi assistenti. Vediamo cosa succede in questi casi.

1) Quando gli assistenti sono ossessivi

Nella mia esperienza come consulente di tesi di laurea, finire in mano agli assistenti è la situazione peggiore. Sembrano puledri scalpitanti. Sono molto tirchi nel dare indicazioni, ma ossessivi nelle correzioni. Pur non avendo spesso la competenza ed esperienza che distingue i professori. Per non parlare della bibliografia, dove l’ossessione raggiunge i massimi livelli.

2) Perché gli assistenti sono spesso più rigidi dei professori?

Mentre il professore già occupa un ruolo di potere, è già “arrivato”, l’assistente deve fare carriera. Deve dimostrare di valere. Un’occasione può essere quella di fare il puntiglioso sulle tesi dei laureandi. Così, può esibire al professore tutta la sua meticolosità.

3) Gli assistenti empatici

E’ vero. Ci sono assistenti rigidi. Altri però sono più umani dei professori. Meno freddi e più empatici. Si ricordano di quando erano studenti. Quindi si identificano di più con il laureando e sono più disponibili. Insomma, la fauna è variegata e imprevedibile. Bisogna avere fortuna.

Il laureando abbandonato

Altre volte…il relatore non ti segue, ma neanche gli assistenti. Il laureando viene abbandonato. Nessuno lo sostiene, nessuno gli spiega cosa deve fare, dove deve cercare materiale, come scrivere una tesi di laurea. Per fortuna ci sono le tutor ;). Contattami per un supporto :).

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Ho realizzato il 1° Kit di Preparazione per l'Esame di Stato, con cui ho aiutato ormai 10 generazioni di psicologi ad abilitarsi. Se serve aiuto, scrivimi a tutor@110elode.net