Seleziona una pagina

L’ansia da scrittura tesi è composta da molti “ingredienti”: conviene scomporla, per affrontarla.


L’ansia da scrittura tesi può scaturire da una difficoltà nella gestione autonoma di un lavoro.

Mentre per gli esami c’è un programma prestabilito, con libri da studiare, appelli a cui prenotarsi e tutto è già organizzato, nella tesi si è da soli a organizzare e ad affrontare più attività: la ricerca del materiale, la selezione, l’organizzazione ,la rielaborazione, ecc.

Ci si può sentire disorientati, anche perché in poche università spiegano le fasi per scrivere una tesi e pochi relatori forniscono indicazioni sufficienti.

Non si hanno punti i riferimento e non c’è un percorso da seguire.

L’ansia da scrittura tesi può essere di origine emotiva: si avverte la fine di un ciclo di vita e non solo di formazione.

La “gioventù” si sta concludendo e il mondo degli adulti e del lavoro è sempre più vicino.

Questo può suscitare timori, sensi di inadeguatezza, rifiuto che spesso causano procrastinazione, rallentamento e blocco nella tesi, perché scriverla avvicina sempre di più a quella fine e al salto verso l’ignoto.

L’ansia da scrittura tesi può essere di origine familiare e sociale.

La tesi è un momento in cui le aspettative dei genitori sono più alti, così come la paura di deluderli, la vergogna di fronte agli amici se si prende un voto basso, lo stress per essere giudicati dal relatore, dalla commissione, dalle persone che si conoscono.

L’ansia da scrittura tesi non è quindi legata solo alla scrittura della tesi, ma a tante cause, tanti timori e tante emozioni.


Anche tu provi questa ansia? Per un aiuto ad affrontarla, contattami qui. Per un aiuto tesi in Psicologia, contattami qui.

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Scrivimi a tutor@110elode.net