Seleziona una pagina

Argomenti prima prova Esame di Stato di Psicologia: come studiarli?


E’ vero, gli argomenti della prima prova dell’Esame di Stato di Psicologia possono essere davvero tanti!

Questo non significa che dovrai memorizzare teorie su teorie. Perché non è un esame universitario, di tipo nozionistico.

Anzi, se finisci per affastellare teorie su teorie, rischi di svolgere un compito troppo astratto e poco pratico.

Invece è importante selezionarne alcune, che siano validate scientificamente, quindi siano abbinate ad una ricerca o ad un esperimento, e poi adattarle di volta in volta alle richieste della traccia.

Tuttavia, l’aggiunta dell’esperimento non deve diventare un’ossessione! Anzi, ci sono esperimenti che possono essere associati a più teorie, così non devi memorizzarne uno per ogni teoria.

E’ importante allenarsi a contestualizzare le teorie, cioè ad utilizzarle come fossero strumenti concreti che aiutano lo psicologo a inquadrare un problema e a impostare un intervento per aiutare le persone a risolverlo.

Tra l’altro, per fare il tema hai poco tempo e poco spazio.

Quindi, memorizzare pacchi di roba, di nomi, di ricerche, integrando mille fonti alla ricerca di chissà quale dettaglio, è uno sforzo inutile. Al 99%, neanche il prof conosce quel dettaglio, che ti è costato enormi sforzi di ricerca memorizzazione.

E probabilmente non gli darà neanche tanto peso. Per lui è solo un dettaglio che gli scorrerà sotto gli occhi, a cui potrà concedere pochi secondi di attenzione. In fondo, mille altre cose da fare e compiti da correggere.

La sua mente si costruirà una rappresentazione globale del tuo compito.


Ammucchiare dettagli ti costerà sforzo e in molti casi renderà la percezione del compito molto frammentata, nozionistica e ossessiva.

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Scrivimi a tutor@110elode.net