Seleziona una pagina

Farsi aiutare non significa per forza delegare tutto il lavoro di tesi


Farsi aiutare non significa per forza delegare tutto il lavoro di tesi

Se hai difficoltà a scrivere la tesi, ci sono molti modi per farti aiutare.

Ad esempio, puoi farti spiegare come si cercano i materiali, come si estrapolano gli articoli scientifici dagli archivi di ricerca, come selezionarsi e come elaborarli.

Queste operazioni dovrebbero essere spiegate dall’università o dal relatore, ma poche volte succede.

Quindi si incontrano difficoltà a farle.

Una volta apprese, sei autonomo nella stesura della tua tesi. Non c’è nulla di male in questo.

Puoi farti aiutare anche ad elaborare gli articoli di ricerca in inglese. Infatti, non serve fare una traduzione letterale.

Spesso, chi cerca aiuto per la sua tesi di laurea, si rivolge a traduttori che provvedono a tradurre parola per parola gli articoli, facendo un prezzo a “battute”, ma questo tipo di lavoro non serve.

Per ogni articolo, occorre fare una sintesi ed estrapolare il contenuto utile al tuo argomento.

Anche essere guidati ad analizzare un articolo, individuando le parti da utilizzare e quelle che si possono saltare, può velocizzare il lavoro, facendoti apprendere anche una nuova abilità.

Puoi farti aiutare nella revisione e nella correzione delle bozze prima di consegnarle al relatore.

Lo stile di scrittura della tesi è importante quanto il contenuto, ma non sempre si è abituati a scrivere in modo scientifico.


Se hai difficoltà nella tua tesi, non c’è nulla di male e di vergognoso a chiedere un aiuto, quando hai poco tempo. Sono altre le cose di cui vergognarsi. Se si tratta di una tesi in psicologia, contattami qui per un aiuto. 

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Scrivimi a tutor@110elode.net