Seleziona una pagina

Se stai studiando per l’Esame di Stato di Psicologia assicurati che i materiali siano aggiornati, perché dopo 3-4 mesi, non valgono più. Ecco perché.


Ormai con l’EdS ho imparato a “ragionare” non oltre i 3/6 mesi, perché cambiano le cose da una sessione all’altra.

A volte cambiano più cose, a volte di meno. A volte ci sono cambiamenti minimi, di una sola parola, ma che poi influiscono pesantemente.

Ad esempio, molti prof sono diventati intolleranti alla parola “pensiero” nei progetti con la psicoeducazione e preferiscono un termine neutro come “atteggiamento”.

Sembra una sciocchezza, è una sola parola, e ovviamente non tutti sono intolleranti, magari la maggior parte di loro neanche ci fa caso.

Ma se poi corregge il tuo compito proprio uno dei pochi che è ossessivo su questo puntiglio? Si rischia l’esame.

I prof si fanno venire sempre nuove “fisse”. Quello che va bene in una sessione, spesso non lo gradiscono più nella sessione dopo.

Quello che era corretto qualche anno fa, adesso è diventato causa di bocciatura.

Poiché la mia politica è di prudenza massima, ogni mese aggiungo strategie, avvisi e nuovi suggerimenti per studiare, con un tutoraggio costante, più importante di qualsiasi materiale.


Se ci sono cambiamenti grossi, spesso realizzo anche instant-book, cioè veri e propri mini-book di analisi e approfondimento.

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Scrivimi a tutor@110elode.net