Seleziona una pagina

Come approcciarsi alle teorie in modo pratico e non mnemonico?


Lo studio meccanico è guidato dalla domanda: “come faccio a memorizzare questa teoria?” Tutti gli sforzi sono rivolti a ricordare nomi, dettagli, nozioni. La difficoltà sta nel ricordarsi tutto.

Lo studio metacognitivo è guidato dalla domanda: a cosa serve questa teoria? Tutti gli sforzi sono orientati ad applicarla in pratica, meta-comunicando al professore che corregge che si sta compiendo lo sforzo di passare dallo status di studente, che espone il contenuto che ha imparato, allo status di professionista, che “utilizza” concretamente quello che sa, per comprendere un problema o aiutare le persone ad affrontarlo.

Prima di studiare la teoria, puoi pensare a un problema legato a quel costrutto. Ad esempio, prima di studiare una teoria sulla memoria, puoi pensare a chi ha problemi di memoria, ad esempio ad un studente delle scuole superiori che deve preparare molti compiti in classe di materie diverse in poco tempo.

Basta un esempio concreto e banale, in cui puoi identificarti e che potrai anche trascrivere nel compito, per dare una base concreta e aiutare il commissario a capire che hai effettivamente assimilato quel contenuto e come psicologo lo utilizzi per intervenire su un problema.

Mentre studi una teoria, puoi tenere a mente quell’esempio, riflettendo su come quella teoria fornisca una spiegazione sulle possibile cause di quella difficoltà, come la inquadra e cosa propone per affrontarla.

Poi nel tema, quando arrivi all’ambito applicativo, puoi riprendere quell’esempio, puoi delineare un ipotetico intervento, basato su quella teoria, per affrontare quel problema.

In questo modo le parti teoriche e applicative del tema non sembrano isolate tra loro, come pezzi giustapposti, ma si crea un filo conduttore unico, che è facile da seguire per chi corregge. L’esempio concreto aiuta a definire il filo conduttore.


Spesso i temi dell’Esame di Stato di Psicologia straripano di nozioni e teorie affastellate e il prof che legge ne ricava un senso di frammentazione e nozionismo che lo può portare a penalizzare il compito.

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Scrivimi a tutor@110elode.net