Seleziona una pagina

La quarta prova dell’Esame di Stato di Psicologia è una prova orale. 


All’orale, può essere richiesto può essere richiesto di commentare il codice deontologico, le leggi e gli aspetti procedurali che regolano la professione di psicologo.

Oppure qualunque altro argomento vogliano i commissari in quel momento. Non ci sono domande e argomenti fissi e prestabiliti.

Tra i documenti più importanti ci sono la “Legge 56/89” e il “Nomenclatore delle prestazioni dello psicologo”.

Per la legge 56/89, sono importanti l’art 1 e 26.

Per il nomenclatore, è utile scorrere l’elenco delle attività dello psicologo, perché possono chiederti: “cosa può fare lo psicologo?” Risposta: tutto quello è indicato nell’art. 1 della Legge 56/89 e nel Nomenclatore.

Non serve memorizzare le tariffe consigliate minime e massime del Nomenclatore.

Nessuno le sa a memoria, non ha senso e NON sono obbligatorie, ma solo orientative, un’indicazione di un range medio, anche per chi non sa quanto far pagare i propri servizi.

Il Nomenclatore serve per capire quali attività possa fare lo psicologo: sono tante!

Infatti il Nomenclatore elenca categorie di attività e in ogni categoria possono ricadere diversi servizi. Quindi non è vero che lo psicologo non possa fare niente senza la scuola di psicoterapia.


frecciaCome al solito, occorre flessibilità. Ti aiuto a svilupparla con l’attuale versione del kit che trovi qui. 

The following two tabs change content below.
Sono Stella Di Giorgio, psicologa e tutor. Scrivimi a tutor@110elode.net